Coronavirus, italiani licenziati ancora bloccati in Australia