Un robot per camminare dopo l’ictus: l’esoscheletro hi-tech testato su 48 pazienti