Rose, vino e cultura nell’ex ospedale psichiatrico dove Basaglia dimostrò che tutto è possibile