L’ironica campagna pubblicitaria di una società di onoranze funebri, sui vaccini