Innovazione e creatività: PPPattern.it è online

Dallo stile optical alle fantasie vintage, dai soggetti giocosi che richiamano l’infanzia alle texture geometriche che grazie alla realtà aumentata si trasformano in videogame 3D. Ma anche la ricerca astratta, il neo-espressionismo, le figure femminili e tutto ciò che rimanda al mondo della botanica e della zoologia. Questi sono solo alcuni dei temi esplorati da 40 giovani creativi per il lancio di PPPattern.it, il nuovo store digitale che racchiude un punto di vista originale sulla visual art e della creatività e che, in occasione dei Torino Graphic Days e di Artissima, diventa anche esposizione.

Con la loro essenzialità, fatta di elementi modulari reiterati a schema fisso o variabile, i pattern diventano un mezzo pop per raccontare, attraverso il loro linguaggio contemporaneo e inclusivo, nuove storie e ridisegnare ambienti domestici, spazi condivisi, oggetti di uso quotidiano. Così carte da parati, decorazioni murali, agende, planner, calendari, vasi e molti altri oggetti potranno essere vestiti con nuove fantasie e acquistati sulla nuova piattaforma, scegliendo tra gli oltre 80 pattern realizzati dai giovani creativi coinvolti.

I cinque prodotti attualmente disponibili sono WWWall – carta da parati tradizionale – PPPatch – carta da parati adesiva riposizionabile in PVC – PPPaper – carta da regalo – NNNotes – notebook in formato A5 – MMMinilamp – il copricandela da tavola. A questi si aggiungeranno poi nelle prossime settimane anche BBBlock – in formato tascabile per appunti – TTTape – nastri adesivi decorativi – WWWeekly – planner settimanale da studio o ufficio – PPPot – il coprivaso di stile – SSSet – combinazioni a tema dei prodotti. Tutti questi prodotti sono declinati in diverse categorie: Retro/Vintage, Optical, Digital&Generative, Kids, Flora&Fauna, Etno, Abstract, People.

Quegli stessi elementi reiterati che caratterizzano i pattern si riflettono anche nel linguaggio copy, declinato nel nome della piattaforma e nel naming dei prodotti: il gioco di ripetizione cade volutamente sempre all’inizio della parola, dove la prima lettera maiuscola viene ripetuta sempre tre volte, in una rievocazione del logo.

Illustratori, grafici, digital artist, infografici, paper artist, art director, designer, urban artist, architetti, fumettisti – gli autori dei pattern provengono da diversi ambiti della cultura visiva, ma sono tutti accomunati da un unico denominatore: l’italianità. Che siano residenti in Italia, a New York, Parigi o Londra, a legarli è il fil rouge della creatività italiana, da sempre espressione e ricchezza del nostro Paese. Con un’età media inferiore ai 35 anni, gli artisti coinvolti lavorano sui pattern e sulle loro variazioni, raccontando ognuno con il proprio stile un pezzo di mondo, un’esperienza di vita, un tema di attualità, incrociando passato, presente e futuro.

I prodotti saranno inviati in pochissimi giorni grazie al servizio just in time. Quelli attualmente presenti in catalogo sono in carta, ma i fondatori stanno già sperimentando per il prossimo futuro l’applicazione dei pattern ad altri materiali, come i tessuti, i supporti per arredamento/design e le ceramiche.

 

Ma PPPattern.it va anche in mostra con due speciali appuntamenti torinesi. Il primo è PATTERN PATCHWORK PRINT, l’installazione che richiama la tecnica del patchwork e che ridisegnerà le pareti del Toolbox Coworking durante i Torino Graphic Days, il festival internazionale della comunicazione visiva e della sperimentazione grafica in scena dall’11 al 14 ottobre. Il secondo, invece, sarà nel corso di Artissima, la fiera internazionale dedicata all’arte contemporanea che si svolgerà a Torino dal 2 al 4 novembre. Qui, i pattern vestiranno l’Art Bistrot, arredato dall’innovativo brand italiano di design LAGO, e accoglieranno gli ospiti in un ambiente che mescola arte, design e creatività.

«Pop, pronto, poliedrico, personalizzabile e con personalità: questi gli elementi del DNA di PPPattern – dichiara Renato Fontana, CEO e direttore artistico della piattaforma Siamo convinti che tutti possano cambiare il proprio ambiente di vita e lavoro anche solo con piccoli segni decorativi, ma molto distintivi. Per fare questo ci sono alcuni brillanti talenti italiani che mettono a disposizione la loro creatività, che si esprime solitamente in altri ambiti e che qui viene applicata alla costruzione di un pattern. E, visto che alla base di tutto c’è anche divertimento e sana ironia, abbiamo scelto il claim “Creativi italiani al muro”».