Così l’impresa di Armstrong, Collins e Aldrin ruppe un incantesimo per noi ragazzi