“Con la stimolazione wireless ho fatto camminare sei paraplegici”